Statuto

La "Canottieri Città di Omegna, ASD" è una associazione sportiva dilettantistica, affiliata alla Federazione Italiana Canottaggio (FIC) dal 1968 e alla Federazione Italiana Canoa Kayak (FICK) dala data di costruzione di quest'ultima.
L'atto costitutivo è stato redatto dal notaio Deciani di Omegna il 12 aprile 1972.
Il vigente statuto è stato approvato dall'Assemblea Straordinaria dei soci del 30 aprile 2005 e depositato all'Ufficio del Registro di Verbania.

Scarica il documento completo >>


Le origini

Sul finire del 1800, il lago d'Orta diviene meta del turismo inglese, che importò le regole del canottaggio moderno.
Per attirare e divertire i turisti, vengono organizzate gare regolamentari di velocità per diversi tipi di imbarcazioni. Alcuni giovani omegnesi partecipano con successo a tali manifestazioni, come testimoniato dai gagliardetti e "palii" conservati presso la nostra sede (datati 1890). Nel 1892, vengono organizzati ad Orta i Primi campionati europei di canottaggio: un equipaggio omegnese riporta una vittoria.

Nei primi anni del Novecento gruppi di giovani, appoggiati da alcuni facoltosi cittadini, iniziano gli allenamenti per partecipare alle varie gare, sia di remo, sia di nuoto.
Nel 1909 ad Orta si svolgono i Campionati Italiani di Canottaggio: su manifesto compare una dea a bordo di un Kayak: è una delle prime apparizioni ufficiali della Canoa Moderna da competizione. Nei primi anni Venti sono molti i giovani omegnesi che partecipano alle manifestazioni lacustri, attratti dai premi in denaro o in natura.
Enrico Alberganti, detto "Merica", con fratelli e cugino si spingeva anche sulle sponde del lago Maggiore a mietere successi. ... nasce la "Canottieri Omegna" ...
Nel 1967 i "Veterani Sportivi" omegnesi portano sul nostro lago i "Campionati Italiani Assoluti di canottaggio - sedile fisso", suscitando subito tra i giovani molto entusiasmo. E' il popolarissimo "Merica" a suscitare in loro lo spirito di emulazione e ad attivarsi per dar vita alla nostra "Canottieri".
Nel 1968 la "ENAL - Canottieri Omegna" inizia l'attività agonistica sui laghi Verbano e Lario con il "Merica", che ricopre le cariche di allenatore e presidente dell'associazione. Subito vengono i primi successi coi fratelli Arioli, poi Gallino e Arvonio, tra gli altri. Nel 1969 al canottaggio sedile fisso vengono affiancati i primi esperimenti di canottaggio a sedile scorrevole.

Nel 1970 arrivano ad Omegna le canoe. Nel 1972, con atto notarile, viene costituita la società "Canottieri Città di Omegna". La presidenza rimane al Merica, fino alla sua scomparsa. In accordo con lo statUto, viene svolta una intensa attività promozionale ed amatoriale, oltre a quella agonistica. Gli atleti omegnesi partecipano col "quattro di coppia" alla "Voga longa di Venezia", manifestazione remi era non competitiva di 40Ktri.
Negli anni Ottanta è la canoa olimpica a brillare di successi, soprattutto tra i giovanissimi, con risultati di rilievo nazionale.

Scarica il documento completo >>

La sede


Consiglio Direttivo

Roberto NolliPresidente

Carlo RicchettiVicePresidente

Paolo GioiraTesoriere

Luca CaramellaSegretario

Mario UglioniConsigliere

Carmelo BiancoConsigliere

Paolo Ciocca VasinoConsigliere

Emanuele CioccaConsigliere - Rappr. Atleti

Gian Pietro De GaudenziConsigliere

Giulia CombiConsigliere

Gianluca MariottiConsigliere

Staff Tecnico

Vittorio Amisano1° Allenatore sez. Canoa

Maria Chiara De Gaudenzi2° Allenatore sez. Canoa

Michela Gioira2° Allenatore sez. Canoa

Gianluca Mariotti1° Allenatore sez. Canottaggio

Danilo Nolli2° Allenatore sez. Canottaggio

Maurizio Bianco2° Allenatore sez. Canottaggio