Canoa
Podi per i canoisti omegnesi ai Campionati Italiani di Mantova

Due medaglie di bronzo, vinte da Giacomo Combi nel K1 jun. e dal K2 cat. ragazze di Alice Garbini e Silvia De Giuli sono stati gli ottimi risultati ottenuti dalla Canottieri Omegna nei campionati italiani 5000 m di canoa per le categorie Ragazzi, Junior, U23, Senior e Master che si sono disputati a Mantova domenica 7 aprile. L’evento, che è tra i più importanti e combattuti della stagione agonistica nazionale, ha visto la partecipazione di oltre 850 atleti al via appartenenti a 102 società provenienti da tutta Italia. Giacomo Combi è stato autore di una performance di altissimo livello coronata anche da un grande riscontro cronometrico nonostante fosse reduce da un attacco influenzale che lo ha tenuto lontano dagli allenamenti per parecchi giorni proprio nell’imminenza della competizione. La gara si è conclusa con un emozionante sprint finale dei tre atleti che hanno condotto la gara fin dall’inizio con l’omegnese terzo a meno di 2 secondi dal primo. Autorevole è stata anche la prova del K2 di Alice e Silvia che sono state brave a mantenere la posizione, conquistata fin dall’inizio, a respingere con decisione tutti gli attacchi portati dagli altri equipaggi e, nel finale, ad aumentare anche il loro vantaggio. Nella stessa manifestazione, sono da segnalare anche gli eccellenti risultati di Matteo Gioira, 6° nel K1 ragazzi e del K2 di Giulia Combi e Carola Minacci 7° nel K2 U23.




Canoa
Vinti 5 titoli regionali

PRIME VITTORIE PER I CANOISTI OMEGNESI
Cinque titoli di campione regionale sono il brillante risultato conquistato dai canoisti della Canottieri Omegna nella gara interregionale Piemonte-Lombardia di inizio della stagione agonistica 2019 sui 5.000 m che si è disputata domenica 24 febbraio sul lago di Candia Canavese con in palio i rispettivi titoli regionali maschili e femminili per le cat. Ragazzi, Junior e Senior.
Vincendo con autorità le loro gare, hanno conquistato il titolo regionale Giacomo Combi nel K1 jun., Matteo Gioira nel K1 ragazzi, Carola Minacci nel K1 jun. e il K2 ragazze di Alice Garbini e Silvia De Giuli. Un altro titolo è andato anche al K2 ragazzi di Giacomo De Gaudenzi e Edo Combi, primo equipaggio piemontese nella loro gara.
Nella stessa manifestazione si è disputata anche una prova di Canoagiovani per i giovanissimi delle cat. Allievi e Cadetti. Anche qui ci sono state belle prestazioni per i giovani cusiani che si sono aggiudicati un oro con il K4 allievi B di Ricky Minacci, Lorenzo Cerutti, Matteo Schirripa e Michael Felicini e un argento con il K2 cadetti A di Diego Cusa e Manuel De Giorgis.




Canoa
Convocazione Raduno Squadra Nazionale Junior

Sono CAROLA MINACCI e GIACOMO COMBI i canoisti omegnesi convocati al raduno della Nazionale Juniores di Kayak.

I due giovani atleti, convocati dalla FICK (Federazione Italiana Canoa Kayak), saranno impegnati dal 2 al 5 gennaio 2019 a Milano per i test federali, insieme agli altri juniores di tutta italia.

Una gran bella notizia per tutta la società, per l'allenatore Vittorio Amisano ed in particolare per Carola e Giacomo, che visto l'impegno, passione e determinazione messa fino ad ora si sono meritati la convocazione.
Con la speranza che questo sia un punto di partenza!




Canoa - Matteo Gioira e Valerio Ventura
CAMPIONI ITALIANI

Grande risultato per la Canottieri Omegna. C'è stato anche il bronzo per il K2 di Combi e Beltrami

Un titolo italiano nel K2 200 m cat. ragazzi con Matteo Gioira e Valerio Ventura e una medaglia di bronzo nel K2 500 m jun. con Giacomo Combi e Thomas Beltrami sono i bellissimi risultati che i giovani canoisti della Canottieri Omegna, allenati dal prof. Vittorio Amisano, hanno conseguito all’Idroscalo di Milano, dove dal 3 al 5 agosto si sono svolti i campionati italiani di canoa per le categorie ragazzi, junior e U23.

Matteo Gioira e Valerio Ventura si sono laureati campioni con una grande prestazione che, grazie alla velocità di Matteo e alla forza di Valerio, ha consentito loro di dominare su un numeroso e agguerrito gruppo di avversari e vincere batteria, semifinale e finale con grande autorità. Nell’emozionante finale sono stati in testa dall’inizio alla fine riuscendo a respingere tutti gli attacchi portati dagli altri equipaggi e realizzando anche un tempo di eccellente valore per la categoria.

Questa vittoria acquista un significato ancora più straordinario perché Matteo [15 anni], il capovoga, è solo al primo anno di una categoria che, soprattutto nel secondo anno, raggruppa tantissimi atleti di talento alcuni dei quali sono già stati inseriti nella nazionale junior che ha partecipato ai recenti campionati mondiali in Bulgaria dove ha conquistato parecchi podi a testimonianza dell’altissima qualità che il movimento canoistico giovanile italiano ha raggiunto a livello internazionale.

Anche il bronzo di Giacomo Combi e Thomas Beltrami è di grande valore perché i due atleti, benché solo al primo anno di categoria, nel percorso verso le finali e in gare durissime, sono stati capaci di eliminare equipaggi di grande caratura e, sulla carta, più forti.

Tra gli omegnesi si è distinta alla grande, nella cat. ragazzi, anche Carola Minacci che è riuscita a centrare tutte le finali sulle tre distanze dei campionati. Con un eccellente crescendo, venerdì è giunta 9.a nei 1000 m, sabato 6.a sui 500 m e domenica 4.a nei 200 m a pochi decimi dal podio. Per questi tre atleti, un buon auspicio per la stagione 2019. Gli altri cusiani al via si sono fermati alle semifinali ma tutti hanno, comunque, battuto i loro record personali.




Canoa - Podi per l'Omegna ai Campionati Italiani

Tre medaglie di bronzo sono l’ottimo risultato conseguito dai canoisti della Canottieri Omegna ai Campionati italiani velocità di categoria, sulle distanze dei 200-500-1000 m, che si sono svolti all’Idroscalo di Milano dal 15 al 17 settembre. Questi campionati sono la manifestazione più importante e difficile della stagione sia per la qualità e il numero di concorrenti sia per il prestigio della posta in palio per la quale sono scese in acqua tutte le società italiane con tutti i loro atleti. I tre podi sono stati vinti, nella categoria Ragazzi, da Thomas Beltrami nel K1 200 m e dallo stesso T. Beltrami con Giacomo Combi nel K2 500 m e da Giulia Combi e Jasmine Prone nel K2 2oo m U23, equipaggi già ai vertici nazionali e che sono riusciti a riconfermarsi con autorevoli prestazioni. I giovani atleti omegnesi al via, oltre ai 3 bronzi, hanno conquistato altre 7 finali dopo aver superato le dure selezioni di batterie e semifinali e con i seguenti risultati: Jasmine Prone e Carola Minacci 4.e nel K2 500 jun. a soli 5 decimi dal bronzo; sempre Carola Minacci, nella categoria ragazze, 8.a nel K1 500 m e 9.a nel K1 1000 m; Stefano Ricchetti 9° nel K1 1000 m senior; Giacomo Combi 9° nel K1 500 m ragazzi e sempre 9° nel K2 1000 m con Thomas Beltrami; Jasmine Prone 9.a nel K1 500 m jun. Nello stesso evento, Alberto Ricchetti, il campione di Crusinallo, azzurro di canoa, nato e cresciuto nella Canottieri Omegna con l’allenatore Vittorio Amisano e ora in forza alla squadra agonistica delle Fiamme Gialle, ha aggiunto al suo già prestigioso palmares, altri tre titoli italiani vincendo, in K4, su tutte e tre le distanze in equipaggio con i suoi compagni di club. Un bel regalo per il prossimo traguardo che, prossimamente, lo vedrà non vincere un titolo sportivo ma diventare papà.




In foto Gioira Matteo, Vice-Campione Italiano.

Canoa - 3 ori alla Finale nazionale di Canoagiovani

VITTORIE PER I CANOSTI OMEGNESI

I giovani canoisti Under 14 della Canottieri Omegna hanno gareggiato con ottimi risultati, sabato e domenica 2-3 settembre, sul lago di Caldonazzo [Tn] nella Finale Nazionale di Canoagiovani per club e nel Meeting delle Regioni per rappresentative regionali, le due manifestazioni conclusive e più importanti di un circuito di 5 gare sulle distanze dei 2000 e 200 m riservato ai canoisti dai 9 ai 14 anni. L’evento, come il solito, ha avuto un grande successo con la presenza di tutte le società italiane e più di mille atleti al via in gare combattutissime e di gran valore tecnico per gli eccezionale tempi ottenuti specie sui 2000 m. Nelle gare della Finale nazionale si concorreva per il proprio club, mentre in quelle nel Meeting, dove vengono schierati i più forti, per le rappresentative ragionali. In questo difficile contesto, i 13 atleti omegnesi al via, guidati dall’allenatrice Michela Gioira, dei quali ben 8 convocati nella rappresentativa piemontese, hanno conquistato 3 vittorie e un 2° posto. Tra loro, ha brillato, come al solito, il cadetto B Matteo Gioira che, riconfermandosi ai vertici nazionali di categoria, ha vinto 1 oro nel K1 200 m della Finale e un argento nel K1 2000 m nel Meeting delle Regioni. Nelle gare di Finale di Canoagiovani, gli altri ori sono stati vinti dagli allievi B Giacomo De Gaudenzi e Alice Garbini entrambi nel K1 2000 m. Buona, infine, è stata anche la prestazione del cadetto B Edo Combi grazie al 4° posto nel K1 2000 m e al 5° nel K1 200 m.




In foto le due promesse Combi e Beltrami con il loro tecnico omegnese Amisano.

Canoa - Gara internazionale di velocità ad Auronzo di Cadore

Esordio in azzurro per Giacomo Combi e Thomas Beltrami

La Canottieri Omegna ha partecipato dal 30 giugno al 2 luglio ad Auronzo di Cadore, alla “ICF Sprint Canoe Kayak International Race 2017”, un importantissimo evento che si ripete anno dopo anno, con la presenza di moltissimi atleti provenienti da 9 diverse Nazioni.
La gara internazionale ha visto l’esordio in azzurro di Giacomo Combi e Thomas Beltrami, i due giovani talenti omegnesi ancora della categoria Ragazzi, che hanno gareggiato in quella superiore degli Junior sfidando atleti di alto livello, sia italiani che di nazionali straniere. I due omegnesi si sono imposti con grande autorità centrando tutte le finali: nel K4 1000, 500 e 200, nel K2 500 e Thomas anche nel K2 200m. Un’esperienza brillante per i due giovani che hanno soddisfatto tutti i tifosi omegnesi ed i tecnici nazionali.
Ottimi risultati sono venuti anche dagli altri atleti dell’Omegna presenti ad Auronzo, che hanno conquistato in totale ben 7 finali A e 7 finali B.
Il risultato migliore giunge dal settore femminile, con Giulia Combi e Jasmine Prone, che nel K2 200 m Senior Femminile si aggiudicano la medaglia di bronzo, alle spalle di Francia e Olanda, battendo tutti gli altri equipaggi italiani con atlete anche più grandi di loro. Jasmine conquista anche un 7° nella finale del K1 1000 ed un 8° nel K1 200.
Altri eccellenti risultati per Carola Minacci, anche lei conquista due finali A in K1; per Matteo Caranchini e Edo Minazzi che giungono due volte ottavi nel K2 1000 e nel K4 500 insieme a Gabriele Combi e Stefano Ricchetti.




Giacomo Combi, 1° classificato nel K1 500 m cat. Ragazzi

Canoa - Vittoria di Giacomo Combi e convocazione in nazionale

Alla gara nazionale di selezione a Castelgandolfo

Giacomo Combi sugli allori a Castelgandolfo dove sabato e domenica 03-04 giugno si è svolta una gara nazionale di canoa per selezionare gli atleti che dovranno far parte delle squadre nazionali delle varie categorie nei prossimi impegni internazionali. L’atleta della Canottieri Omegna ha vinto con grande autorità e un tempo di grande valore il K1 500 m della cat. Ragazzi, meritando, così, la convocazione nella squadra nazionale ragazzi che dal 30 giugno al 2 luglio parteciperà alla gara internazionale di Auronzo di Cadore [BL] dove dovrà confrontarsi con tanti forti pari età stranieri. Inoltre, a conferma della sua forza, sempre in questa manifestazione è giunto anche 4° in K1 sulla distanza dei 1000 m. Per Giacomo è la meritata consacrazione per gli eccezionali risultati conseguiti in questa prima parte di stagione in cui ha già vinto il titolo italiano K1 5000 m e i 500 m K1 alla gara nazionale di Mantova, e conquistato altri importanti podi come l’argento nel K2 insieme a Thomas Beltrami e il bronzo in K1 nei campionati italiani di Maratona e l’argento in K2 200 m, sempre con T. Beltrami, in entrambe le gare nazionali di Mantova. Con questi risultati, l’allievo del prof. Vittorio Amisano si è stabilmente collocato al vertice nazionale della categoria ragazzi confermandosi come una delle promesse più interessanti della canoa italiana. A Castelgandolfo hanno brillato anche gli altri atleti omegnesi. Tutti che hanno raggiunto almeno una finale A o B con il risultato migliore di Thomas Beltrami, l’altro talento cusiano, che è giunto 3° nella finale del K1 200 m rag. Michael Criseo e Valerio Ventura sono arrivati al 7° posto nel K2 1000 m rag., Carola Minacci è stata 9.a nel K1 1000 m rag. mentre Jasmine Prone si è classificata 7.a nella finale B del K1 200 m jun.




Foto dedicata ai giovanissimi in gara a San Miniato. In alto Silvia De Giuli e Gioira Matteo.

Canoa - Mese di maggio ricco e soddisfacente

OTTIMI RISULTATI PER I CANOISTI OMEGNESI

E’ un mese di maggio particolarmente felice per i canoisti omegnesi che hanno raccolto brillantissimi risultati negli ultimi tre week-end di gare a Ledro [TN], a S. Miniato [PI] e a Genova. Sul lago di Ledro, il 13-14 maggio, nei Campionati italiani di Maratona, Giacomo Combi e Thomas Beltrami, dopo le medaglie d’oro e d’argento il 7 maggio u.s. nella gara nazionale di Mantova, hanno raggiunto ancora una volta prestigiosi risultati. Su un circuito ripetuto 3 volte per un totale di quasi 12 km, i due, insieme sul K2, hanno vinto la medaglia d’argento nella cat. Ragazzi, battuti allo sprint per un solo secondo dai vincitori, mentre sabato, Combi ha conquistato la medaglia di bronzo nel K1 cat. Ragazzi sempre al termine di una prova finita con una appassionante volata finale. Nel week-end 20-21 maggio, i canoisti omegnesi sono stati impegnati, anche in altre due manifestazioni: la Prova Interregionale Nord di Canoagiovani per le categorie U14 degli Allievi e Cadetti a S. Miniato [PI] e i Campionati italiani universitari a Genova Pra. A S. Miniato hanno conquistato 4 ori e 2 argenti. Il cadetto B Matteo Gioira ha vinto2 ori nei 200 m [K1 e K2 con Edoardo Combi]; oro anche per Giacomo De Gaudenzi nel K1 200 m cad. A e per il K2 allievi A di Riccardo Minacci e Kevin Cominoli. Gli argenti sono andati a Silvia De Giuli nel K1 200 m cad. B e ancora a M. Gioira nel K1 2000 m. Nei Campionati universitari, si sono distinti, con i colori del Cus Milano, Giulia Combi, bronzo nel K1 200 m e Paolo Caramella, argento nella staffetta 3 x 200 m. Infine, domenica 28, sempre a Genova Pra, dove erano in programma il Campionato regionale 1000 m e una prova di Canoagiovani per gli U14 per Piemonte, Lombardia e Liguria, i portacolori della Canottieri Omegna si sono distinti vincendo in totale 5 titoli regionali, 6 ori, 4 argenti e 4 bronzi. Sono diventati campioni regionali Giacomo Combi e Thomas Beltrami [K2 rag.], Jasmine Prone con ben 3 titoli [K1 U23 – K2 U23 con Giulia Combi e K2 jun. con Carola Minacci], Matteo Caranchini e Stefano Ricchetti [K2 U23]. Nelle gare di Campionato, argento per G. Combi [K1 rag.] e bronzo per Giulia Combi e Stefano Ricchetti [entrambi K1 U23]. Negli U14, ci sono stati splendidi risultati per Matteo Gioira e Silvia De Giuli, con 2 ori a testa nel K1 200 e nel K1 2000 m mentre nel K1 allievi A l’oro è andato al collo di Kevin Cominoli e l’argento a Riccardo Minacci.




Nella foto Thomas Beltrami e Giacomo Combi

Canoa - Gara Nazionale di Mantova

Altra vittoria per GIACOMO COMBI

Un oro, un argento e un’altra finale sono stati gli splendidi risultati conquistati da Giacomo Combi, il fortissimo canoista della Canottieri Omegna, alla gara nazionale di canoa di Mantova dello 06-07 maggio scorso alla quale hanno partecipato tutte le società italiane.
Giacomo ha vinto la gara del K1 500 m cat. Ragazzi [16-17 anni] e l’argento nel K2 200 m, sempre cat. Rag., in coppia con Thomas Beltrami, l’altro forte atleta della Canottieri Omegna, entrambi allenati dal prof. Vittorio Amisano.
La vittoria di Giacomo, in una delle gare più difficili e importanti del programma, è stata ottenuta, come il solito, con una condotta tattica di grande intelligenza. Il ragazzo si è tenuto nelle retrovie del gruppo di testa fino ai 300 m, in una posizione di controllo, per poi produrre, nel finale, una rimonta impressionante che gli ha consentito di vincere con ampio margine e schiacciante superiorità su tutti i più forti avversari italiani.
Tra i rivali superati c’era anche Thomas Beltrami anch’egli autore di una brillante prova che gli ha consegnato un bellissimo terzo posto per un podio quasi tutto cusiano e per la grande gioia dei tifosi presenti.
Combi, dopo aver vinto a marzo il titolo di campione italiano 5000 m, con questo successo si è, così, riconfermato ai vertici nazionali come interessantissima promessa della canoa italiana, già seguito con attenzione dai tecnici della federazione insieme a Beltrami.
La splendida due giorni dei due ragazzi, infine, è stata completata anche dalla finale conquistata da entrambi nel K1 200 m, con il 5° posto di Beltrami e l’8° di Combi.
Altri eccellenti risultati degli altri atleti omegnesi presenti sono arrivati da Jasmine Prone, giunta 6.a nelle finali jun. sia del K1 500 m sia nel K2 200 m con Carola Minacci.
Grazie a questi risultati e a quelli degli altri atleti omegnesi, la Canottieri Omegna ha raggiunto eccellenti posizioni nelle classifiche finali per società con l’11° posto in quella generale, e il 9° in quella giovanile per le cat. ragazzi e junior.




Nella foto il Campione Italiano Giacomo Combi

Canoa - Campionati italiani 5000 m

GIACOMO COMBI CAMPIONE ITALIANO

Giacomo Combi, una interessantissima giovane promessa della canoa omegnese, si è laureato campione d’Italia nel K1 ragazzi sul lago di Candia Canavese dove, domenica 26 marzo, si sono disputati i Campionati italiani di fondo sulla distanza dei 5000 m per le categorie Ragazzi, Junior, U23, Senior e Master.
L’evento, il primo importante della stagione e molto sentito, ha visto la partecipazione di tutti i club italiani con 800 atleti al via che hanno dato vita a gare affollatissime e molto combattute svolte su un circuito che prevede 3 giri boa.

La prestazione di Giacomo è stata un capolavoro di forza, tattica e superiorità sugli altri concorrenti. Rimasto un po’ intrappolato nel gruppo al momento del via, con 51 atleti schierati uno a fianco all’altro, è riuscito presto a recuperare il gap e a portarsi in testa al gruppo, una posizione che gli ha garantito un certo vantaggio perché evita scontri con altre imbarcazioni, le onde provocate da quelle davanti e consente i giri boa all’interno. Qui ha poi dettato un ritmo fortissimo che gli ha permesso di mantenere la prima posizione fino sul rettilineo finale dove, con un grande sprint finale, ha respinto gli attacchi dei suoi avversari.
Giacomo, allievo del prof. Vittorio Amisano, è un ragazzo dotato di eccellenti capacità e di una grande motivazione. Sta svolgendo un corretto percorso di crescita tecnico/atletica grazie alla regolarità agli allenamenti, al desiderio di migliorarsi e allo spirito di sacrificio e di umiltà che sono i requisiti fondamentali per il successo sportivo. Inoltre, è anche un bravissimo studente del 2° anno del Liceo Scientifico “Gobetti” con medie molte alte. Questa vittoria è la giusta ricompensa al suo valore come atleta e come persona, ai sacrifici ai quali si sottopone, alla sua grande volontà e passione per la canoa nonché un eccezionale stimolo per un futuro sportivo ricco di soddisfazioni.

Per l’Omegna, un’altra medaglia, molto probabilmente d’oro, sarebbe potuta venire anche dal K2 Ragazzi di Thomas Beltrami e Valerio Ventura. I due erano al comando con altri due equipaggi e con largo margine sugli inseguitori, quando, al 2° giro boa, si sono scontrati tutti e tre, con gli omegnesi che hanno avuto la peggio rovesciandosi. Un grosso rammarico perché Thomas e Valerio sono dotati di un irresistibile sprint finale che li avrebbe portati sicuramente alla vittoria. Buone prestazioni sono venute anche dagli altri cusiani in gara, in particolare da Edo Minazzi, giunto 8° nel K1 junior su 45 concorrenti.